041-5794660 info@adimi.org
Print Friendly, PDF & Email

Ore cruciali per i diritti delle persone con diabete – dicembre 2014

 

Il presidente di Diabete Italia raccomanda al governo la revisione e il parere favorevole all’emendamento all’art 39 sui dispositivi medici. “Per il bene delle persone con diabete e dello stesso Servizio Sanitario”.
L’intervento avviene mentre sono in fase di definizione gli emendamenti alla legge di Stabilità 2015. Giovedì 18 dicembre la Commissione Bilancio del Senato dovrebbe mandare in l’Aula il testo emendato. Il via libera è previsto entro la settimana per poi tornare alla Camera dove sarà approvato definitivamente.

“Chiediamo al Governo di dare parere favorevole affinché sia approvato e suggeriamo, inoltre, che sia specificato che i dispositivi medici possano essere sostituiti solo per ragioni terapeutiche, perché, se il malato cronico non concede il proprio consenso informato alla sostituzione di un presidio per lui vitale, non può esserci cambio coattivo”, ha affermato Salvatore Caputo.

Se così non fosse, per il Presidente di Diabete Italia “si rischierebbe di incorrere in contenziosi che danneggerebbero i pazienti, ma anche il Servizio Sanitario Nazionale e Regionale. Non è solo una possibilità, è un preciso dovere. Governo, pazienti e medici hanno lo stesso obiettivo: risparmiare ingenti risorse, finora sprecate. Riteniamo, tuttavia, doveroso, per il benessere dei malati cronici e del Sistema Sanitario, che questo emendamento sia ulteriormente modificato e approvato”.